Scegliere la Forma della Minipiscina

2020-12-21

Tra i vari criteri da tenere in considerazione quando si decide di installare una minipiscina, quello della forma è sicuramente uno di quelli di maggiore importanza, sia per l’uso privato che in caso di sistemazione in strutture ricettive come hotel e agriturismi.

Discriminante fondamentale è ovviamente l’utilizzo che si intende fare del dispositivo. Tra le proposte disponibili sul mercato è possibile trovare numerose configurazioni, e talvolta non è facile orientarsi per trovare la conformazione che maggiormente si presta alle proprie esigenze.

Con questo articolo faremo chiarezza su questo aspetto, andando a vedere quali sono le soluzioni più diffuse: potrai così individuare le tue priorità e capire quale forma scegliere per la tua minipiscina.

Spazi a Disposizione e Modalità di Installazione

La scelta della forma per una minipiscina deve ovviamente rispondere a determinate esigenze di spazio: valuta con cura le superfici a tua disposizione e considera che oltre al dispositivo, è opportuno ritagliare una zona dedicata al di fuori della vasca dove ci si possa preparare all’ingresso in acqua e dove intrattenersi con amici e ospiti al termine del bagno.

Non va infine dimenticata la modalità di installazione: scegliere tra una minipiscina da incasso e una fuori terra è fondamentale per individuare come verrà gestito lo spazio: progettare preventivamente l’ambiente dove verrà posizionata ti consente di capire quali sono la forma e le dimensioni sulle quali puntare per predisporre uno spazio che risponda al meglio alle tue esigenze di utilizzo.

Forma della Minipiscina e Utilizzo

Il secondo parametro sul quale è necessario soffermarsi per scegliere la forma della minipiscina è quindi legato all’utilizzo che intendiamo fare del dispositivo. Oltre alle ben note funzioni idromassaggio dedicate al relax e al benessere, le proposte più recenti sono dotate di features esclusive che incontrano il gusto ed i bisogni dei clienti più attivi e sportivi. È ad esempio il caso delle minipiscine con nuoto controcorrente, che consentono di allenarsi in maniera completa in uno spazio limitato.

Nel caso si intenda utilizzare la vasca esclusivamente per concedersi un momento di relax al termine di una giornata di lavoro, i modelli di forma quadrata e circolare saranno la scelta più pratica. Assicuratevi ovviamente che il prodotto che avete scelto possa ospitare il numero di persone desiderate.

Diverso il ragionamento per chi intende mantenersi in forma con il nuoto controcorrente: per rispondere a queste esigenze, le minipiscine dedicate avranno preferibilmente una struttura rettangolare, in modo da avere la superficie necessaria per svolgere la propria sessione di allenamento. Esistono inoltre modelli dall’utilizzo promiscuo, strutturati per gestire al meglio entrambe le necessità: si avrà così una zona dedicata al relax e uno spazio più ampio dove si potrà svolgere l’attività fisica. Anche in questi casi, la scelta più indicata è quella rettangolare, che offre maggiore versatilità e una migliore gestione degli spazi interni. Continua a seguire il blog per rimanere aggiornato con tutti i suggerimenti e i consigli tecnici degli esperti di Minipiscina.net.

BACK TO TOP ;